domenica 27 giugno 2010

Giovanardi perde un'altra occasione..

..per stare zitto.

Che costui parli spesso di argomenti al di sopra della propria comprensione e della propria competenza è cosa nota, ma in certi casi è comunque necessario sottolineare quando si passa il segno insultando per l'ennesima volta le vittime della strage di Ustica e i loro familiari.

Si sveglia dopo 30 anni e riesce immediatamente a schierarsi dalla parte sbagliata (quando uno ha l'istinto..) rispolverando la solita vecchia storia della bomba, scartata ormai da tutti tranne l'esercito (quello che da subito ha cercato di ostacolare le indagini con ogni genere di reticenze e depistaggi).

Io non dico che un politico debba conoscere tutto, men che mai lo pretendo da Giovanardi, ma almeno parlare solo quando si sa cosa si sta dicendo non sarebbe una brutta idea, anche se in questo modo capisco che molti non dovrebbero mai aprire la bocca..

Nessun commento: