sabato 22 settembre 2007

Domandare è lecito, rispondere è cortesia.. e il Taser?

Ho visto il video sullo studente torturato davanti a tutti per aver fatto delle domande scomode al senatore Kerry. Sconvolgente.. La cosa che più colpisce è che, invece di alzarsi e andarsene per protesta, gli altri studenti sono rimasti seduti tranquilli come se niente fosse successo. Questo avviene nel (da noi tanto reclamizzato) "baluardo della grande Democrazia Occidentale". Bah..



1 commento:

Anonimo ha detto...

Come vedo ho l'onore di scrivere il primo commento! Il video effettivamente è alquanto sconcertante. L'ennesima ingiustizia cittadina che sembra confermare il fatto che sono i potenti ad avere il coltello dalla parte del manico.Purtroppo.Di questi episodi di ingiustizia ce ne sono stati e ce ne saranno ancora..Il cittadino comune non deve fare domande.e tanto anche se le fa non riceverà risposta.Ecco che nascono le distrazioni,che vengono date per intrattenere i cittadini..così da distrarli e fare in modo che non pensino a far domande:sembra che la politica dei potenti sia lasciare il più possibile noi comuni mortali dentro MATRIX!meno male che di gente sveglia ne esiste!